A.T. Fomenko, G.V. Nosovskij
(indagine matematica sui misteri della storia: il progetto Nuova Cronologia)

Introduzione (a cura di V.G. Bani)

Presentazione (scritta dagli autori)

Storia della nuova cronologia

Libri sulla Nuova Cronologia

Indice dell'opera omnia in 7 tomi

Frammenti tradotti tratti dal primo tomo dell'opera omnia in 7 tomi

Aleksandr Kljuev
(nuova visione del mondo: l'evoluzione consapevole dell'uomo)

biografia

bibliografia

Kljuev sull'amore

Anatolij Nekrasov
(indagine psicologica sui rapporti uomo e donna, genitori e figli)

frammenti tradotti tratti da L'amore materno, traduzione di Patrizia Romagnoli

Vitalij e Tat'jana Tichoplavy
(nuova visione del mondo: tra scienza e religione)

biografia-bibliografia

frammenti tradotti tratti da La fisica della fede

Vadim Zeland
(nuova visione del mondo: il Transurfing)

biografia-bibliografia

interviste

frammenti tradotti tratti da Lo spazio delle varianti, primo libro della serie Transurfing della realta

frammenti tradotti tratti da Il fruscio delle stelle del mattino, secondo libro della serie Transurfing della realta

frammenti tradotti tratti da Avanti nel passato, terzo libro della serie Transurfing della realta

frammenti tradotti tratti da La gestione della realta, quarto libro della serie Transurfing della realta

frammenti tradotti tratti da Le mele cadono in cielo, quinto libro della serie Transurfing della realta

frammenti tradotti tratti dal libro L'Arbitro della realta

frammenti tradotti tratti dal libro Il Transurfing Vivo

FAQ domande frequenti dei lettori

Oleg Mosin
(proprieta` dell acqua meno note e note)

la Shungite (sungit): minerale naturale dalle proprieta` uniche.

A.T FOMENKO
I FONDAMENTI DELLA STORIA
(TOMO I)
Introduzione al tema. Critica della cronologia di Scaligero. Nuovi metodi di datazione. La datazione astronomica dell'Apocalisse. Gli errori principali dei cronologi medievali che "hanno allungato" la storia. Eliminazione delle alterazioni e costruzione di una nuova cronologia.

INDICE

Sintesi
Premessa di A.N. Sirjaev (Shirjaev)
Premessa di A. T. Fomenko

Capitolo 1
PROBLEMI DI CRONOLOGIA STORICA

1. La cronologia romana come base della cronologia europea.

2. Scaligero, Petavius e gli altri cronologi ecclesiastici.  La creazione, nei secoli XVI-XVII,  di una versione contemporanea di cronologia dell'antichita.

3. Dubbi sorti gia nel XVI secolo sulla validita della cronologia Scaligero-Petavius .
3.1. I critici della cronologia di Scaligero nel tempo.
3.1.1. De Arcilla, Robert Baldauf, Jean Hardouin, Edwin Johnson, Wilhelm Kammeyer.
3.1.2. Isaac Newton.
3.1.3. Nikolaj Aleksandrovic Morozov .
3.1.4. Critica della cronologia di Scaligero: lavori recenti di studiosi tedeschi.
3.2.  Il problema dell'attendibilita della cronologia e della storia romana. L'ipercriticismo del XIX secolo.

4. Difficolta nella fissazione di una corretta cronologia dell'"Antico" Egitto.

5. Il problema della datazione di fonti originarie "antiche". Tacito e Poggio. Cicerone e Barzizza. Vitruvio e l'Alberti. 

6. La misurazione del tempo nel medioevo. Gli storici parlano del "caos delle datazione medievali". Strani "anacronismi medievali".

7. La cronologia e la datazione di testi biblici.


8. Difficolta ed equivocabilita nella lettura di testi vecchi
8.1. Come leggere un testo antico composto solo da consonanti? Il problema della vocalizzazione .
8.2. Nel medioevo i suoni R e L venivano spesso confusi.

9. La geografia degli avvenimenti biblici secondo Scaligero e i problemi che essa presenta.
9.1. Archeologia e Vecchio Testamento.
9.2. Archeologia e Nuovo Testamento.

10. Difficolta di localizzazione geografica di molti eventi dell'"antichita".
10.1. Dove si trovavano Troia e Babilonia.
10.2. La geografia di Erodoto combacia? male con la versione di Scaligero.
10.3. Le carte medievali  "girate dalla testa ai piedi " .

11. L'analisi contemporanea della geografia biblica.

12. L'epoca enigmatica del Rinascimento come conseguenza della cronologia di Scaligero.

13.  La cronologia di Scaligero come base dei metodi archeologici fin dall'inizio?
13.1. L'equivocabilita (polisemia) delle datazioni archeologiche e la loro dipendenza dalla cronologia precedentemente accettata..
13.2. Gli scavi di Pompei. Qual e la data di morte di questa citta??.
13.3. La distruzione accelerata dei "vecchi" monumenti al giorno d'oggi.
13.4. Quando fu iniziata la costruzione della famosa basilica di Colonia?
13.5. I metodi archeologici si fondano per lo piu sulle datazioni di Scaligero.
13.6. Come facevano, nell'era del bronzo, a ottenere il bronzo, senza conoscere il piombo? E' questa una delle incongruenze della storia di Scaligero.

14. Difficolta della dendrocronologia e di altri metodi di datazione.
14.1. La scala continua della datazione dendrologica affonda in un passato non anteriore al X secolo dopo Cristo. .
14.2. La datazione secondo i metodi al radio-urano, al radio-attinio e datazione del deposito .

15. Si possono considerare attendibili le datazioni al radiocarbonio?
15.1. Lo stato caotico delle datazioni al radio-carbonio di reperti "antichi", medievali e contemporanei.
15.1.1. L'idea originaria di Libby. I primi insuccessi.
15.1.2. Critica dei risultati dell'applicazione del metodo al radiocarbonio su reperti archeologici.
15.2. La datazione della Sacra Sindone conservata a Torino.
15.3. L'analisi moderna al radiocarbonio delle antichita egiziane palesa serie incongruenze.

16. Analisi critica delle ipotesi alla base del metodo al radiocarbonio.
16.1. L'idea di partenza di  Willard Frank Libby.
16.2. Le basi fisiche del metodo del radiocarbonio.
16.3. Le ipotesi alla base del metodo del radiocarbonio.
16.4. Il momento dell'uscita dell'oggetto dal serbatoio di scambio.
16.5. Cambiamenti del contenuto di radio-carbonio nel fondo di scambio.
16.6. Variazioni del contenuto di carbonio negli organismi viventi.

17. Riepilogo

18. La datazione numismatica.

Capitolo 2 
DATAZIONI ASTRONOMICHE

1. Il misterioso salto del parametro D" nella teoria del movimento della Luna .

2. Quanto correttamente sono state datate le eclissi dell'"antichita" e dei secoli di mezzo?
2.1. Alcuni cenni di astronomia.
2.2. La scoperta di un effetto interessante: una datazione astronomica senza preconcetti sposta le date delle "antiche" eclissi al medioevo (secoli di mezzo).
2.3. Le tre eclissi descritte dall'"antico" Тucidide.
2.4. Le eclissi descritte dall'"antico" Tito Livio.

3. Facendo risalire ai secoli di mezzo le date delle "antiche" eclissi, si eliminano i misteri del comportamento del parametro D".

4. L'astronomia sposta gli "antichi" oroscopi ai secoli di mezzo.
4.1. L'astronomia medievale
4.2. Un metodo di datazione astronomica senza preconcetti.
4.3. Molte "antiche osservazioni astronomiche" potevano essere state teoricamente calcolate dagli astronomi del tardo medioevo e quindi da loro riportate nelle "antiche" cronache come "osservazioni reali".
4.4. Quali "osservazioni degli antichi" potevano essere il risultato di calcoli teorici del tardo medioevo.

5. Brevi cenni su alcuni esempi di zodiaci egiziani
5.1. Osservazioni generali.
5.2.  Lo zodiaco di Dendera
5.3. Gli oroscopi di Brugsch e Flinders Petrie
5.4. Datazione definitive di zodiaci egiziani sulla base delle decifrazioni integrali ottenute da G. V. Nosovskij e A. T. Fomenko nel 2001.  
5.5. Gli errori di E. S. Golubceva e Ju. A. Zavenjagin.

6. L'astronomia nel Nuovo testamento.

Capitolo 3
NUOVA DATAZIONE DELL'OROSCOPO ASTRONOMICO DESCRITTO NELL'APOCALISSE
G. V. Nosovskij, A. T. Fomenko

1. L'idea del metodo.
2. Quando e stato scritto il testo dell'Apocalisse. Informazioni generali.
3. L'Orsa Maggiore e Troia.
4. Il luogo dell'azione - l'isola di Patmos.
5. Le costellazioni di Cassiopea e Trono nel medioevo venivano rappresentate con l'immagine di Cristo seduto nel trono.
6. La Via Lattea.
7. Le 24 ore stellari e la costellazione della Corona Boreale.
8. Il Leone, il Toro, il Sagittario e Pegaso.
9. La rotazione giornaliera della Corona Boreale.
10. I pianeti-cavalli nell'astronomia medievale.
11. Giove raffigurato nel Sagittario.
12. Marte raffigurato sotto Perseo nei Gemelli o nel Toro.
13. Mercurio raffigurato nella Bilancia.
14. Saturno raffigurato nello Scorpione.
15. Il Sole raffigurato nella Vergine e la Luna sotto i piedi della Vergine. .
16. Venere raffigurata nel Leone.
17. La datazione astronomica dell'Apocalisse secondo il suo oroscopo.
18. La nostra ricostruzione del contenuto di partenza dell'Apocalisse.

Capitolo 4
L'ASTRONOMIA NELL'ANTICO TESTAMENTO

1. L'astronomia medievale nel libro di Ezechiele, contenuto nell'Antico Testamento.
1.1. Il nome del libro.
1.2. La descrizione della Via lattea e della costellazione del Serpente (dell'uomo che stringe un serpente) .
1.3. La descrizione biblica dei settori astronomici-ali nella sfera celeste.
1.4. Le costellazioni del Leone, del Toro e dell'Aquila.
1.5. La descrizione biblica delle ruote-orbite dei pianeti.
1.6. Affinita con il simbolismo astronomico dell'Apocalisse.
1.7. I cherubini-carri biblici e le orbite-ruote medievali.
1.8. Descrizione biblica del sistema del mondo nell'aspetto di tempio celeste.

2. Quando fu scritta la profezia biblica di Zaccaria.

3. Quando fu scritta la profezia biblica di Geremia.

4. Quando fu scritta la profezia biblica di Isaia.

5. Quando fu scritta la profezia biblica di Daniele.

Copyright © 2012 Vera Bani